Windsurf a Trieste

Click per ingrandire

Barcola (Trieste) con la bora
(fare click sull'immagine per ingrandirla)

Quando c'e' la Bora, a Trieste si esce a Barcola.
Per chi arriva da fuori Trieste, 3 km dopo Miramare e 5 km prima di arrivare in centro, sul lungomare, c'e' uno squero a fianco della pineta. Una volta veniva utilizzato per alare imbarcazioni; adesso invece e' perfetto per mettere la tavola in acqua. Attenzione che l'ultimo tratto del bagnasciuga e' particolarmente scivoloso perche' e' ricoperto da uno strato di alghe; la parte meno scivolosa e' il lato all'estrema sinistra (per chi esce).
La riva e' riparata dal vento grazie agli alberi della pineta, ideale per armare l'attrezzatura. Dato che a riva il vento non si sente, si e' invogliati a montare vele grandi; non fate questo sbaglio, al largo la Bora tira forte, basta guardare con quali vele escono i locali.
La Bora soffia da terra (da E-NE), ed e' molto rafficata.
Per uscire bisogna nuotare verso il largo qualche decina di metri ed aspettare una raffica; per rientrare invece spesso la raffica vi porta fino a riva. Qualche volta, quando la Bora soffia un po' piu' da Est, si riesce anche a partire da riva, naturalmente serve pazienza per aspettare la raffica, un po' di fortuna e tanto manico.
Per evitare attriti con i bagnanti, durante la stagione balneare, (1 giugno - 15 settembre), consiglio di non utilizzare la spiaggetta di sassolini a fianco dello squero, piu' comoda e meno scivolosa.
Se potete, seguite i seguenti consigli:
In estate la Bora si forma in due circostanze:

Riassunto dell'ordinanza n5/2007 del 02.05.2007 per quanto riguarda il windsurf a Trieste.



Torna alla home page


by Alessio